Le biblioteche dell’ex provincia di Trieste da oggi uniscono le forze e fanno rete per migliorare i servizi agli utenti e l’offerta culturale sul territorio.

Capofila del neocostituito Sistema Bibliotecario Giuliano è Biblioteca civica “Attilio Hortis” che assume il ruolo di centro sistema, coordinando la gestione dei servizi e delle attività condivisi con le altre biblioteche. Tra queste vi sono anche biblioteche di altri comuni del territorio, come Dolina e Sales, quelle della comunità elvetico-valdese, greco-orientale e serbo-ortodossa, ma anche di molte istituzioni, scuole e enti sparsi sul territorio, come la biblioteca dell’Istituto Rittmeyer, quelle del conservatorio Tartini, dell’I.R.C.I. e dei licei Oberdan, Petrarca, Carducci Dante assieme alla biblioteca dell’Istituto Volta.

Fra i primi obiettivi del sistema, la razionalizzazione degli orari di apertura al pubblico delle biblioteche aderenti, per migliorare l’accessibilità al patrimonio librario e documentale locale nell’arco della giornata e della settimana.

In quest’ottica sono previste anche la formazione di un catalogo unico di accesso al patrimonio documentario del Sistema Giuliano, l’attivazione di un servizio di prestito interbibliotecario e la realizzazione di iniziative condivise di promozione della lettura.