“Vo(g)liamo leggere”: è lo slogan della nuova edizione de “Il maggio dei libri”, la campagna nazionale del ministeriale Centro per il libro e la lettura nata nel 2011 per diffondere la lettura come valore sociale e strumento di crescita personale. Anche quest’anno all’iniziativa aderiscono con entusiasmo le biblioteche del territorio che, attraverso la collaborazione di scuole, associazioni e altri enti promuovono una lunga serie di appuntamenti un po’ ovunque, nei luoghi deputati alla lettura, appunto, e in quelli che – ancora – non lo sono. Dal Molo Audace (con le Maldobrie di “Svolemo insieme”) a San Giusto sulle tracce di Enea Silvio Piccolomini, dall’Orto botanico (con la manifestazione Lettori in fiore dedicata alle scuole e la finale di Bibliopalio 2018), ai punti lettura della Biblioteca Diffusa sparsi in città (con le letture a cura delle ambasciatrici delle storie del progetto Nati per leggere), il Maggio dei libri a Trieste sarà anche occasione per presentare il neonato Sistema Bibliotecario Giuliano, con letture in italiano, sloveno e serbo, musiche e laboratori, nell’incontro “Piacere…Servizio Bibliotecario Giuliano: Richiesta di amicizia” in calendario venerdì 25 nell’auditorium del Museo Revoltella.

Il programma completo della manifestazione è consultabile anche su www.ilmaggiodeilibri.it e Facebook ( bibliotecahortis / bibliotecaquarantottigambini )